Le DOC della Calabria

Le Denominazioni di Origine Controllata (DOC) della Calabria

  1. BIVONGI (Bianco, Rosso, Rosato, Riserva e Novello)

Uve: greco bianco, guardavalle e mantonico bianco, malvasia bianca e ansonica, gaglioppo (e suoi sinonimi) e greco nero, nocera, calabrese e castiglione

Zona di produzione: comprende i comuni di Bivongi, Camini, Caulonia, Monasterace, Pazzano, Placanica, Riace, Stignano e Stilo, in provincia di Reggio Calabria, Guardavalle in quella di Catanzaro.

  1. CIRO’ (Bianco, Rosso, Rosato, Rosso Classico, Classico Superiore, Classico Superiore Riserva, Superiore e Superiore Riserva)

Uve: greco bianco, gaglioppo, cabernet franc, cabernet sauvignon, sangiovese, merlot, barbera

Gaglioppo uva
Grappoli di gaglioppo

Zona di produzione: comprende il territorio dei comuni di Cirò e Cirò Marina e parte di quelli di Crucoli e Melissa, in provincia di Crotone.

  1. GRECO DI BIANCO (Passito) →LEGGI ANCHE IL POST SUL GRECO DI BIANCO

Uve: Greco di Bianco (LEGGI ANCHE IL POST SUL GRECO DI BIANCO E LE MALVASIE DEL MEDITERRANEO)

Grappoli di greco di Bianco
Grappoli di greco di Bianco

Zona di produzione: comprende interamente il comune di Bianco e parte di quello di Casignana, in provincia di Reggio Calabria.

LEGGI ANCHE IL POST SUL MANTONICO

  1. LAMEZIA (Bianco, Rosato, Rosso, Rosso Riserva, Spumante)

Uve: greco bianco, mantonico, gaglioppo, magliocco, greco nero, marsigliana

Zona di produzione: comprende i comuni di Curinga, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Maida, Pianopoli, Lamezia Terme e San Pietro a Maida, in provincia di Catanzaro, e Francavilla Angitola in quella di Vibo Valentia.

  1. MELISSA (Bianco, Rosso, Rosso Superiore)

Uve: greco bianco, trebbiano toscano, malvasia bianca, gaglioppo, greco nero

Zona di produzione: comprende i comuni di Belvedere di Spinello, Carfizzi, Melissa, San Nicola dell’Alto, Umbriatico e parte di quelli di Casabona, Castelsilano, Crotone, Pallagorio, Rocca di Neto, San Mauro Marchesato, Santa Severina, Scandale e Strongoli, in provincia di Crotone.

  1. SANT’ANNA DI ISOLA CAPO RIZZUTO (Rosso e Rosato)

Uve: gaglioppo, nocera, nerello mascalese, nerello cappuccio, malvasia nera, greco bianco, malvasia bianca

Zona di produzione: comprende il territorio del comune di Isola Capo Rizzuto e parte di quelli di Crotone e Cutro, in provincia di Crotone.

  1. SAVUTO (Bianco, Rosato, Rosato Classico, Rosso, Rosso Classico e Rosso Superiore)

Uve: mantonico, chardonnay, greco bianco, malvasia bianca, gaglioppo (detto localmente ‘arvino’ e che corrisponde al magliocco dolce), aglianico, greco nero, nerello cappuccio (LEGGI ANCHE IL POST SUL MAGLIOCCO)

Zona di produzione: comprende i comuni di Aiello Calabro, Altilia, Amantea, Belsito, Carpanzano, Cleto, Grimaldi, Malito, Marzi, Pedivigliano, Rogliano, Santo Stefano di Rogliano, Scigliano e Serra d’Aiello o Serra Aiello, in provincia di Cosenza; Conflenti, Martirano Vecchio, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, Nocera Terinese e San Mango d’Aquino, in quella di Catanzaro.

LEGGI ANCHE IL POST SUL SAVUTO

  1. SCAVIGNA (Bianco, Rosso e Rosato)

Uve: traminer aromatico, chardonnay, pinot bianco, riesling italico, aglianico, magliocco, marcigliana nera

Zona di produzione: comprende parte dei comuni a vocazione viticola viticola di Falerna e Nocera Terinese, in provincia di Catanzaro.

  1. TERRE DI COSENZA (Bianco, Rosato, Novello, Rosso, Rosso Superiore, Rosso Riserva, Magliocco, Spumante)

Uve: chardonnay, greco bianco, pecorello, mantonico o montonico bianco, guarnaccia bianca, malvasia bianca, magliocco (magliocco dolce o arvino o mantonico nero o lacrima o guarnaccia nera), gaglioppo, aglianico, greco nero

Zona di produzione: comprende interamente la provincia di Cosenza.

Magliocco uva
Grappoli di magliocco

Sottozone:

  • Colline del Crati: comprende i comuni di Acri, Bisignano, Castiglione Cosentino, Cervicati, Cerzeto, Lattarico, Luzzi, Marano Marchesato, Marano Principato, Mongrassano, Montalto, Rende, Rose, Rota Greca, San Benedetto Ullano, San Fili, San Martino di Finita, Santa Sofia d’Epiro, San Vincenzo la Costa e Torano Castello;
  • Condoleo: comprende il comune di Mandatoriccio;
  • Donnici: comprende (esclusi i fondovalle e i vigneti ubicati al di sopra degli 800 m s.l.m.) i comuni di Aprigliano, Cellara, Cosenza, Dipignano, Figline Vegliaturo, Mangone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati e Pietrafitta;
  • Esaro: comprende i comuni di Acquaformosa, Altomonte, Fagnano Castello, Firmo, Lungro, Malvito, Mottafollone, Roggiano Gravina, San Donato di Ninea, San Lorenzo del Vallo, San Marco Argentano, San Sosti, Santa Caterina Albanese, Sant’Agata d’Esaro, Spezzano Albanese, Tarsia e Terranova da Sibari;
  • Pollino: comprende parte dei comuni di Cassano Ionio, Castrovillari, Civita, Frascineto, San Basile e Saracena;
  • San Vito di Luzzi: comprende la frazione di San Vito nel comune di Luzzi;
  • Verbicaro: comprende parte dei comuni di Grisolia, Orsomarso, Santa Domenica Talao, Santa Maria del Cedro e Verbicaro.

LEGGI ANCHE IL POST SUL MAGLIOCCO

La Calabria al momento non possiede vini a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG). In Calabria sono prodotti inoltre i vini IGP:

  • Arghillà;
  • Calabria;
  • Costa Viola;
  • Lipuda;
  • Locride;
  • Palizzi;
  • Pellaro;
  • Scilla;
  • Valdamato;
  • Val di Neto

Le DOC della Calabria

Bibliografia

Il vino in Italia, Associazione Italiana Sommelier, pagg. 371-377

 

fb-share-icon20
Tweet 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto / Accept