Risotto all’uva

Dalla provincia di Bari un risotto semplicissimo, a base di uno dei simboli della cultura agroalimentare pugliese: l’uva da tavola

Ingredienti per 6 persone:
  • 600 gr di riso Carnaroli;
  • 50 gr di cipolla tritata;
  • 100 gr di burro;
  • 100 gr di formaggio Grana padano grattugiato;
  • 60 gr di vino bianco;
  • 60 gr di foglie di vite tenera;
  • 30 gr di acini d’uva;
  • 300 gr di brodo di carne;
  • sale;
  • pepe
Preparazione:

In una casseruola sciogliere il burro, unire la cipolla tritata e farla appassire, aggiungere il riso e farlo tostare, sfumare con il vino bianco e continuare la cottura versando gradatamente il brodo. Mondare e lavare le foglie di vite, asciugarle e tagliarle in striscioline sottili. Aggiungerle al riso in cottura. Spellare e snocciolare gli acini d’uva, aggiungerli al riso che oramai sarà a cottura al dente, mantecare a fuoco spento il riso con il grana grattugiato. Servire su piatto caldo decorando con foglie di vite tenere, acini d’uva e scagliette di grana.

Uva da tavola
L’uva da tavola

 

Bibliografia

L’uva da tavola in provincia di Bari, Regione Puglia, Pietro Manni s.r.l., 2007, pag. 18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto / Accept