Risotto all’uva

Dalla provincia di Bari un risotto semplicissimo, a base di uno dei simboli della cultura agroalimentare pugliese: l’uva da tavola

Ingredienti per 6 persone:
  • 600 gr di riso Carnaroli;
  • 50 gr di cipolla tritata;
  • 100 gr di burro;
  • 100 gr di formaggio Grana padano grattugiato;
  • 60 gr di vino bianco;
  • 60 gr di foglie di vite tenera;
  • 30 gr di acini d’uva;
  • 300 gr di brodo di carne;
  • sale;
  • pepe
Preparazione:

In una casseruola sciogliere il burro, unire la cipolla tritata e farla appassire, aggiungere il riso e farlo tostare, sfumare con il vino bianco e continuare la cottura versando gradatamente il brodo. Mondare e lavare le foglie di vite, asciugarle e tagliarle in striscioline sottili. Aggiungerle al riso in cottura. Spellare e snocciolare gli acini d’uva, aggiungerli al riso che oramai sarà a cottura al dente, mantecare a fuoco spento il riso con il grana grattugiato. Servire su piatto caldo decorando con foglie di vite tenere, acini d’uva e scagliette di grana.

Uva da tavola
L’uva da tavola

 

Bibliografia

L’uva da tavola in provincia di Bari, Regione Puglia, Pietro Manni s.r.l., 2007, pag. 18

fb-share-icon20
Tweet 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto / Accept